La PRIMA MOSTRA AL MONDO SULL'ESOTERISMO

Stregoneria, maledizioni, superstizioni e sette

Tramite l’esposizione di artefatti magici e originali reperti di stregoneria tratteremo una vasta gamma di argomenti legati alle arti oscure cercando di spiegare un fenomeno antichissimo partendo dalla caccia alle streghe che per 300 anni ha terrorizzato l’Europa sino alle sette e congregazioni che hanno caratterizzano i nostri giorni.

Massoneria, templarismo e società iniziatiche

Grazie all’ausilio di reperti originali e dalla curatela affidata a professionisti appartenenti alle più importanti società segrete del nostro paese vi porteremo dentro alla nostra “loggia” per farvi vivere un’esperienza da vero confratello.

La massoneria nella vita di tutti i giorni

La massoneria è intorno a noi, è nei cartoni animati di Walt Disney, nei fumetti di Hugo Pratt, nella musica di Mozart, nei film della Marvel e in molte altre opere d’arte e di fantasia. Scopri come la massoneria ha influenzato il nostro modo di vedere il mondo e di vivere l’arte.

APERTO

TUTTI I GIORNI

DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ

Dalle 11.00 alle 18.00
(ultimo ingresso alle 17.00)

SABATO DOMENICA E FESTIVI

Dalle 10.00 alle 19.00
(ultimo ingresso alle 18.00)

PALAZZO ZAGURI

CAMPO SAN MAURIZIO - VENEZIA

  • INTERO € 19

    AUDIOGUIDA E ESPERIENZE DI REALTÀ VIRTUALE INCLUSE

  • RIDOTTO € 16

    Bambini dai 6 ai 12 anni compiuti, Over 65, Militari, forze dell'ordine e invalidi
    È necessaria l'esibizione in biglietteria del tesserino personale
    AUDIOGUIDA E ESPERIENZE DI REALTÀ VIRTUALE INCLUSE

  • GRATUITO

    Bambini fino ai 5 anni compiuti, 1 accompagnatore di persone con invalidità

Avvertenza!

Si ricorda che per i visitatori residenti in Veneto non è previsto il versamento di nessun contributo di ingresso alla città di Venezia, rimane obbligatoria la prenotazione tramite il seguente link:

BIGLIETTI SEMPRE DISPONIBILI IN CASSA

oppure

La prevendita deve essere acquistata almeno 24 ore prima della visita. Altrimenti è sempre possibile acquistare i biglietti in loco il giorno della visita

*Per l'acquisto del biglietto convenzionato app 18 Bonus cultura e Carta Docente, è necessario scegliere una data successiva alle 48 ore dalla data di acquisto. L'acquisto dei biglietti tramite Carta docente e Bonus Cultura deve avvenire esclusivamente Online.

ESOTERICA EXHIBITION

A Palazzo Zaguri - Venezia la prima mostra al mondo sull'esoterismo.
Vieni a scoprire il lato esoterico della città più bella del mondo!

ESOTERICA Exhibition illustra il tema dell’esoterismo in tutte le sue accezioni, dalle popolari alle più elevate, differenziando ciò che tradizionalmente è considerato esoterico – ma riguarda invece il mondo dell’occulto e del fantastico nel senso più ampio – dalle vere dottrine iniziatiche, i cui significati sono accessibili ai soli adepti.

La maggior parte delle persone, infatti, associa erroneamente a questo termine stregoneria, arti magiche, malocchio, misticismo, spiritismo, società segrete o satanismo. Saranno proprio questi alcuni degli argomenti ai quali è dedicata la mostra, divisi per sale ricche di pannellature illustrative, documenti unici, reperti originali e riproduzioni scenografiche di luoghi normalmente non accessibili a chi non è iniziato ai misteri delle dottrine esoteriche.

IN MOSTRA LA PIÙ GRANDE COLLEZIONE AL MONDO DI REPERTI DI MAGIA BIANCA, ROSSA E NERA

Cosa vedremo in mostra

MASSONERIA-WEB

MASSONERIA

ALCHIMIA-WEB

ALCHIMIA

TEMPLARI-WEB

TEMPLARI

SATANISMO-WEB

SATANISMO

stregoneria-

STREGONERIA

E molte altre dottrine esoteriche...

UN ENORME SPAZIO ESPOSITIVO

Più di 3.000 metri quadri, 4 piani e 36 sale monotematiche

Terzo Piano

Dalle streghe agli spiriti, dai miracoli a Satana: l’esoterismo tra leggende e dicerie.

Secondo Piano

L’esoterismo nobile tra società segrete, massoneria, e dottrine iniziatiche.

Primo Piano

Esoteristi e l’arte.

Piano Terra

L’esoterismo intorno a noi: Venezia città esoterica.

Avvertenza!

Si ricorda che per i visitatori residenti in Veneto non è previsto il versamento di nessun contributo di ingresso alla città di Venezia, rimane obbligatoria la prenotazione tramite il seguente link:

Data di apertura

Aperto tutti i giorni

Luogo di apertura

PALAZZO ZAGURI
Campo San Maurizio - Venezia

Palazzo Zaguri

Nell'affscinante cornice del secolare Palazzo Zaguri di Venezia una mostra mai vista prima

Ca’ Zaguri è stata nei secoli sede di alcune tra le più prestigiose famiglie veneziane. Le prime notizie risalgono al 1353, quando in parte era già stato edificato. Nel Quattrocento apparteneva agli Strazarolus i quali avevano forti legami con il clero, in particolare con il Patriarca di Venezia e con la famiglia Pasqualini, ricchi mercanti di seta e illustri membri della Scuola Grande della Carità. Erano stati ritratti dai più grandi pittori dell’epoca: dal Giorgione ad Antonello da Messina. Sontuose feste venivano organizzate, ospitando nobili e regnanti, tra i quali il principe montenegrino Giorgio Cernovich.

Nel 1511 il fidanzamento tra la figlia del nobile Bernardo Priuli e il giovane Girolamo Giustinian avvenne proprio nel palazzo di San Maurizio. La famiglia Priuli decise di acquistarne una parte e ne entrò totalmente in possesso dieci anni dopo. I Priuli erano nobili estremamente influenti a Venezia: erano imparentati con il ramo del Doge Andrea Vendramin e con i Pellegrini, in particolare con Pietro che fu segretario del temibile Consiglio di Dieci. Il padre di Pietro era un noto collezionista e a palazzo fece arrivare oltre trenta statue, commissionò opere agli artisti locali tra i quali Alessandro Vittoria (1525-1608) che produsse un busto oggi conservato al Museo Civico di Vicenza.

Il Tintoretto stesso ne raffigura alcuni esponenti. I Pellegrini avevano stretti rapporti con la famiglia Zaguri: Vincenzo Zaguri stila il suo testamento nel 1576 al Lazzaretto Nuovo, luogo in cui si trovava in quarantena per peste, indicando, in caso non avesse avuto eredi proprio, i Pellegrini. Lo Zaguri era un abile commerciante, figlio di Trifone, diplomatico che si era distinto nella Guerra contro il Turco. Tra gli ultimi Zaguri che abitarono nel palazzo vi fu Pietro I Antonio (1733-1806). Poeta, oratore, mecenate, progettò e finanziò la facciata della chiesa di San Maurizio. Ebbe al suo servizio Lorenzo da Ponte (1749-1838) e fu amico e protettore di Giacomo Casanova (1725-1798). Nel Settecento il palazzo è interamente proprietà della famiglia Zaguri che ne era entrata in possesso dagli stessi Pellegrini. L’ultimo erede a morire a palazzo fu Pietro II Marco Zaguri nel 1810. Alcuni anni dopo l’edificio risulta di proprietà della Congregazione di Vicenza e del nobile Fini. Tra il 1905 e il 1909 il Comune di Venezia acquista il primo e il secondo piano per costruire una scuola femminile. Dal 1962 al 1965 la scuola media Sanudo, che aveva sede a S. Aponal, rinominata D. Alighieri, si trasferisce a Palazzo Zaguri e vi rimane fino al 1983. L’edificio viene abbandonato e nel 2007 fu messo in vendita.

Il palazzo è stato acquistato e dato in gestione a Venice Exhibition di Jesolo (Venezia) per creare un nuovo polo espositivo.

Grazie a Venice Exhibition il palazzo viene convertito in un polo espositivo permanente.

Avvertenza!

Si ricorda che per i visitatori residenti in Veneto non è previsto il versamento di nessun contributo di ingresso alla città di Venezia, rimane obbligatoria la prenotazione tramite il seguente link:

Contattaci